Slide
Slide
Slide
Slide
Slide
Slide
Slide
Slide
Slide
Slide
Slide
Slide
Slide
Slide
Slide
  • BARBICATO

    BARBICATO

    MORELLINO DI SCANSANO DOCG

  • CAVALLEGGERI

    CAVALLEGGERI

    MORELLINO DI SCANSANO DOCG

  • GRANDUCALE

    GRANDUCALE

    MORELLINO DI SCANSANO DOCG

  • PELLEGRONE

    PELLEGRONE

    MORELLINO DI SCANSANO DOCG

  • CASTELMARINO

    CASTELMARINO

    VERMENTINO IGT MAREMMA TOSCANA

  • SCOGLIETTO

    SCOGLIETTO

    ROSATO IGT MAREMMA TOSCANA

  • OLIO

    OLIO

    EXTRAVERGINE DI OLIVA IGP TOSCANO

  • CONSERVA

    CONSERVA

    DA AGRICOLTURA BIOLOGICA

L’Azienda Regionale Agricola di Alberese
è una delle maggiori aziende regionali italiane.

Situata nel cuore della Maremma, si estende per oltre 4600 ettari, dei quali 700 di pineta e circa 2000 di bosco, 50 di vigneto nell’area della D.O.C. del Morellino di Scansano, 300 di oliveti.

Di questi ultimi una parte sono incolti e ormai acquisiti come patrimonio naturalistico, vengono utilizzati in alcuni periodi dell’anno per il pascolamento delle vacche brade, e circa 30 coltivati, per un totale di oltre 80.000 piante di olivo.

Infine oltre 600 ettari di superficie coltivabile e 500 di pascoli naturali.

La coltivazione biologica interessa non meno di 3600 ettari tra bosco, pascolo, pineta e superfici coltivabili.

Il gruppo Alberese è formato dall’Ente Economico Azienda Regionale Agricola di Alberese e da Agricola Alberese s.r.l., ognuna delle quali si occupa di un preciso settore produttivo, dall’agricoltura e allevamento secondo il metodo biologico, all’agriturismo, dalla vendita diretta dei propri prodotti al vivaio, al vigneto, alla cantina, e all’oliveto e frantoio.

L’Azienda non è solo questo: depositaria di una storia millenaria, è anche una delle Aziende più prestigiose d’Italia per il ricchissimo patrimonio artistico e architettonico che proprio in questi anni è stato in gran parte restaurato. Ad oggi sono state intraprese opere di valorizzazione che hanno interessato i siti più rilevanti dell’Azienda, come la Villa Granducale, l’Abbazia di San Rabano, la torre di Collelungo e i Magazzini Lorenesi di Spergolaia.

Accanto alla storia, la tradizione. All’Azienda di Alberese, infatti, resiste ancora un mestiere antico che appartiene all’immaginario collettivo della Maremma: il buttero. La presenza di grandi spazi e di mandrie di animali bradi rende necessario e insostituibile il lavoro del buttero, che la Regione Toscana stessa ha inserito tra gli antichi mestieri a rischio di scomparsa.